Office 2016 Preview 16.0.3823.1005

Guarda in anteprima di Office 2016

  • Vote:
    7,2 (7)
  • Categoria:

    Sistema operativo

  • Versione:

    Preview 16.0.3823.1005

  • Compatibile con:

    Windows 8.1 / Windows 8 / Windows 7

  • Lingua:In Italiano
  • Licenza:Prova

Microsoft Office è il software legato alla produttività più famoso al mondo: con la versione 2016, il prodotto di punta di Redmond strizza l’occhio alle innovazioni tecnologiche legate alla mobilità e all’archiviazione online. Cloud, device mobili e PC sono solo alcune parole chiave a cui Microsoft Office 2016 fa riferimento nella sua ultima versione.

Un successo annunciato

La peculiarità alla base di Microsoft Office 2016 è il suo vincolo con gli account Office 365: se un utente non possiede questa tipologia di permesso, non può scaricare la suite. Anche la semplice fase di installazione, rispetto alle versioni precedenti, cambia drasticamente: chi vuole, ad esempio, solo Excel, adesso è costretto a scaricarsi l’intero Office, che comprende tanti software importanti come Word, Access, One Drive, One Note, Power Point, Publisher, Project e Visio. Inoltre, una volta installato Microsoft Office 2016, non si può avviare contemporaneamente la versione 2013.

Per quel che riguarda Word, nella versione 2016 non ci sono modifiche sostanziali: le opzioni sono grosso modo sempre al solito posto, il layout cambia davvero poco, e il tipico “blu Word” è leggermente più vivo, coerentemente alla “rivalutazione cromatica” che sta interessando tutti i prodotti Microsoft. Ben diverso è la situazione del riquadro Tell Me, che appare profondamente diverso: oltre a suggerire nel tab ricerca le varie opzioni disponibili, per alcune di esse il sistema provvede automaticamente a farle partire. Questa novità non riguarda solo Word, ma anche Excel e Power Point. Inoltre, se si lavora su una rete di pc condivisa, è possibile vedere in tempo reale le modifiche che gli altri utenti effettuano sui vari file Office. Molto interessante anche le novità che riguardano le opzioni di salvataggio, dove l’utente può adesso selezionare non solo archivi fisici, ma anche sistemi di Cloud come One Drive e Dropbox.

Excel come Word

Il discorso fatto per Word calza a pennello anche ad Excel: rispetto alla versione 2013 il layout è rimasto grosso modo lo stesso, così come la posizione delle varie funzioni. Semmai, la vera innovazioni riguarda le famose funzionalità di Business Intelligence: grazie ad addon come Power Query e Power View, tanto per fare un esempio, gli utenti possono rispettivamente trovare dati sensibili e organizzarli in report molto più facilmente.

In Outlook, grazie all’interazione con One Drive, si possono allegare i file prelevandoli direttamente dal famoso cloud Microsoft, mentre la sincronizzazione delle mail può essere posticipata ad 1, 3, 7 o 14 giorni. Sul fronte della sicurezza, anche se a prima vista non sembrano ci siano cambiamenti, in realtà sono stati fatti notevoli passi avanti. La stessa accessibilità degli utenti amministratori è stata molto migliorata.

Quando si pensa a Microsoft Office 2016, quindi, si può tranquillamente pensare ad un update della versione 2013 legata alle esigenze dei tempi moderni, come la condivisione del lavoro tra utenti e l’archiviazione via cloud. A parte questo, non ci sono grosse novità, ed è tutto sommato anche un bene, visto che nell’ambito lavorativo i grossi cambiamenti non sono mai accolti favorevolmente.

PRO

  • Condivisione file tra più utenti
  • Archiviazione su One Drive
  • Sicurezza e accessibilità per amministratori migliorate

CONTRO

  • Senza abbonamento ad Office 365 non si può installare

Free alternatives to Office 2016

Le opinioni degli utenti su Office 2016